Esecuzione capitale di due briganti - Circeo - Storia e Leggenda

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Esecuzione capitale di due briganti

Il "brigantaggio" è stato un fenomeno, caratteristico di tutti i paesi in determinate fasi di sviluppo sociale e politico, per il quale bande di malfattori riunite e disciplinate sotto l'autorità di un capo, attentavano a mano armata alle persone e alla proprietà. Un capo banda particolarmente attivo nel territorio del Circeo è stato Giuseppe Mastrilli da Terracina (1710-1750).


Il brigante Mastrilli si dichiarò assoluto padrone del Lago di Paola, minacciando di morte il legittimo custode Caporale Giuseppe Angeletti, e al suo posto impose un suo complice, tale Giuseppe Beltramini di San Felice. Il sopruso si protrasse per oltre 28 mesi, fino al 1750 in cui il Mastrilli fu giustiziato.




[cistaerna romana]





 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu